LETTERE A COLAZIONE: ogni giorno per un mese un consiglio per sentirsi meglio. Iscriviti subito!
Banner
PANIC3
Ansia

Sconfiggere l’ansia si può!

L’ansia non ci sottrae il dolore di domani, ma ci priva della felicità di oggi.” – Leo Buscaglia

Abbiamo parlato spesso della differenza tra ansia e attacchi di panico e del motivo per cui si presentano. Del fatto che rappresentano un invito al cambiamento o al rallentamento. Abbiamo parlato spesso della funzione e del fatto che se accolta e compresa l’ansia può essere un’opportunità di crescita ed evoluzione.

Ciò non toglie che uscirne significa lavorare su di sé. Significa affrontare un percorso e modificare l’atteggiamento nei confronti della vita. Per questo oggi vorrei parlare con voi di alcuni comportamenti da evitare per muoversi diversamente nel mondo e combattere il sintomo. Comincerei col dire che evitare le situazioni negative non aiuta! Semmai nel tempo favorisce il ritiro e l’ isolamento. Cercare di stare nella situazione e fronteggiarla al meglio delle nostre possibilità senza giudicarsi, invece, è un ottimo allenamento per gestire l’ansia.

Lavorare sull’autostima e rafforzarla è l’ingrediente fondamentale. Questo perché troppo spesso chi soffre di ansia tende a percepirsi negativamente e a sottovalutare le proprie risorse. Imparare a validarsi e ad accettarsi, soprattutto quando falliamo, è un lavoro lungo e impegnativo ma meraviglioso che spesso porta ad un cambiamento della persona a 360°. Cominciare quindi a rafforzare le situazioni positive, ponendosi piccoli obiettivi quotidiani e riconoscendo a noi stessi i traguardi e le qualità che ci hanno portato a questi, può essere un ottimo inizio!

Fare sport, mangiare bene e riposare il tempo sufficiente sono veramente un qualcosa di prezioso da tenere presente. Il cibo come medicina e non come sfogo o privazione. Il riposo come cura dell’anima e riserva di energie. L’attività fisica per liberare le endorfine, strumento naturale del buonumore!

Rimanere concentrati sulle piccole cose di ogni giorno e non trovare il modo di distrarsi ad ogni costo porta ad un ascolto efficace della persona. Così come non andare alla ricerca costante di sensazioni fisiche e quindi cercare di non ascoltarsi troppo fisicamente è indispensabile per non finire nel circolo vizioso sensazione fisica=ansia! Dare valore alla propria autonomia e al piacere di fare le cose in solitudine, così come imparare a non dipendere dal consenso degli altri ma ricercarlo dentro di noi è qualcosa di assolutamente prezioso ed efficace.

Infine, l’elemento a mio avviso più importante e risolutivo, è quello di allenarsi in un atteggiamento mentale che faccia riconoscere l’importanza del QUI e ORA! Non spostarsi troppo sul futuro, non stare troppo su ciò che è stato e vivere momento per momento, giorno per giorno, un passo alla volta. Spesso proprio minuto per minuto, sentendosi nel momento esatto in cui siamo.

L’illusione di poter controllare tutto è, per l’appunto, un’illusione. Tenerlo a mente e ripeterselo è il più potente sedativo naturale che esista!

Firma Marta-01

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Banner